1934: Italia campione del mondo

Il 1934 fu una data indimenticabile per la storia del calcio italiano. L’Italia, guidata da Vittorio Pozzo, in quell’anno fu vincitrice della seconda edizione del campionato del mondo, disputatosi in Italia dal 27 maggio al 10 giugno 1934.

Ripercorriamo il cammino dell’Italia:

Italia – Stati Uniti  7 – 1

Nella prima partita L’Italia sconfisse senza problemi gli Stati uniti per 7 – 1.

Spagna – Italia 1 – 1 / Spagna – Italia 0 – 1

Nell’incontro successivo L’Italia dovette affrontare una spagna che aveva tutte le intenzioni di mettere i bastoni tra le ruote all’Italia. La partita si trasformò subito in una battaglia metro su metro, nella quale le fortissime difese ebbero nettamente la meglio sugli attacchi. Il risultato dei tempi regolamentari fu fissato sull’ 1-1 dalle reti di Regueiro e Ferrari, che non fu mutato nel corso dei supplementari. Al tempo in caso di parità era previsto che la partita venisse rigiocata il giorno successivo. Fu decisa da una rete di Meazza che fissò il risultato sull’ 1 – 0 e promosse l’Italia alla semifinale contro l’Austria.

Italia – Austria 1 – 0

La partita fra Italia e Austria fu piena di contestazioni da parte degli austriaci. L’Italia vinse quella partita per 1 a 0 grazie a un gol di Guaita, che molti ritennero irregolari perchè viziata da un fallo di Meazza sul portiere austriaco. Durante la partita non vennero concessi un paio di rigori all’ Austria, questo fatto portò l’arbitro nel banco degli imputati da parte della stampa austriaca.

Italia – Cecoslovacchia 2 – 1

In finale fu proprio L’italia a trionfare contro la Cecoslovacchia. Il primo tempo terminò a reti inviolate con una brutta italia in campo, impacciata e intimorita. Nel secondo tempo le cose si complicarono ulteriormente al 71′, dal vertice dell’aria Puc fa partire una diabolica palla tagliata che porterà in vantaggio la Cecoslovacchia. Lo svantaggio ebbe il risultato di scrollare l’apatia degli azzurri, lasciando finalmente spazio ad una squadra che con il passare dei minuti, ricompose le sue file e ritrovò misura nelle manovre offensive. All’ 80′ il gol di Orsi rimise tutto in gioco e 15 minuti piu tardi ci pensò Schiavo a dare la vittoria siglando il 2 a 1  e proclamando l ITALIA CAMPIONE DEL MONDO.

Leave a Reply