Anobii – Il Facebook dei libri

Girovagando in internet, mi sono imbattutto in un sito veramente interessante: Anobii.
Questo sito, il cui nome deriva dalla contrazione del termine Anobium Punctatum, e cioè il tarlo della carta, è un vero  e proprio social network, come Facebook.
Ma a differenza di questo, ha come oggetto il libro.

Si, proprio così; tramite questo sito, dopo essersi ovviamente registrati, è possibile inserire la propria biblioteca, e condividerla con gli altri utenti, che ovviamente faranno altrettanto. Per ogni libro ognuno potrà commentarlo inserendo i propri pareri e le proprie emozioni.
E’ possibile inoltre creare dei gruppi, accumunati dagli stessi interessi letterari, con una propria biblioteca; sbirciare nelle librerie altrui e tenere sotto occhio quelle più simili alle nostre, grazie ad un calcolo di compatibilità che il sito effettua e restituisce in termini percentuali. Ovviamente, fra le varie lingue c’è anche l’italiano.
I numeri poi, parlano chiaro: quasi 10 milioni di libri in questa biblioteca virtuale!

Perchè allora non farne parte, se la lettura è uno dei nostri hobby preferiti?