Come aggiornare a Windows 10 da Windows 7

Molto spesso, soprattutto per chi è appassionato di informatica e tecnologia ama provare tutto ciò che di nuovo viene rilasciato sul mercato. Per i maniaci del computer, nel momento in cui arriva un nuovo sistema operativo come Windows 10, la prima idea che balza in mente è quella di aggiornare il proprio computer al nuovo sistema operativo, in modo da poterne testare personalmente le potenzialità e funzioni.

Ecco perché ti spiegherò i vari metodi per aggiornare a Windows 10 da Windows 7. Perché, in fondo lo sapete meglio di me, Windows 8 è stata la fase buia di Microsoft e, per questo, da Windows 7 si passa automaticamente a Windows 10.

Requisiti minimi

Prima di tutto, è fondamentale conoscere i requisiti del proprio PC, poiché non tutti supportano Windows 10.

  • Almeno 2 GB di RAM
  • 20 GB di spazio libero su disco
  • Un processore da almeno 1 GHz dotato di supporto a PAE, NX ed SSE2
  • Una scheda grafica dotata del supporto a Microsoft DirectX 9 e driver WDDM

Aggiornare tramite file .ISO

Partiamo dal primo metodo per aggiornare a Windows 10 tramite file .ISO.

  1. Scarica i file .ISO di Windows 10 che trovi direttamente sul sito ufficiale Microsoft (ti ricordo che questa è una versione di prova. Per acquistare il prodotto puoi recarti sia sul sito di Microsoft che su siti di e-commerce come Amazon);
  2. Monta il file .ISO – per questa operazione avrai bisogno di un software come Power ISO o Daemon Tools;
  3. Avvia il file Setup che trovi all’interno del file montato;
  4. Quando comparirà la richiesta di autorizzazione da parte dell’utente admin, clicca su  e attendi che i file di preparazione all’installazione siano pronti;
  5. Comparirà una finestra con il messaggio “Scarica gli aggiornamenti importanti“. Clicca su Scarica per effettuare l’installazione di questi ultimi e poi prosegui cliccando Avanti. Verranno quindi eseguiti dei controlli sul dispositivo;
  6. Successivamente apparirà il contratto di licenza, leggilo con attenzione e clicca su Accetta;
  7. Adesso il processo di installazione effettuerà varie fasi in cui, prima di tutto, verranno scaricati gli aggiornamenti, successivamente eseguirà una verifica del sistema per far sì che sia pronto all’installazione e, infine, verificherà che lo spazio disponibile su PC sia sufficiente per eseguire l’installazione di Windows 10;
  8. Terminati i controlli, visualizzerai una schermata in cui ti verrà comunicato che il sistema è pronto per eseguire l’installazione. Clicca quindi su Installa e attendi il termine dell’operazione – durante il quale il dispositivo sarà riavviato varie volte e potrai configurare le principali impostazioni di Windows;
  9. Esegui l’accesso all’account e attendi l’esecuzione delle ultime operazioni.

Aggiornare tramite chiavetta USB o DVD

Nel caso in cui tu abbia già acquistato il DVD o hai configurato il file ISO sulla chiavetta USB, tramite gli appositi software come ad esempio Media Creation Tool, il procedimento si semplifica sensibilmente.

Ti basterà infatti inserire la pendrive o il DVD nel lettore DVD del tuo PC e partirà l’Autoplay per l’installazione di Windows 10 – se l’Autoplay non dovesse partire, recati su Risorse del computer e fai doppio click sull’unità DVD in cui è presente il disco oppure sull’unità della chiavetta USB. Dopo aver letto e accettato le condizioni per l’utilizzo, segui le istruzioni e, una volta cliccato sul tasto Installa, attendi il termine dell’operazione.

Configurare l’avvio dal BIOS

Aggiornare a Windows 10 da Windows 7

Può capitare che si presentino alcuni problemi nell’avvio del DVD o della chiavetta USB, ma c’è sempre una soluzione per tutto; infatti puoi impostare l’avvio del DVD dal BIOS del tuo PC seguendo questi semplici passi;

  1. Inserisci il DVD all’interno del lettore DVD del tuo computer o la chiavetta USB in una delle uscite USB presenti sul tuo PC;
  2. Riavvia il PC e recati all’interno del BIOS – per alcuni portatili bisogna premere il tasto F2 all’accensione del dispositivo, mentre per altri F2 o anche Canc, ma non disperare perché, all’accensione del portatile comparirà in basso a sinistra una dicitura che ti indica qual è il tasto giusto per poter entrare nel BIOS;
  3. Una volta entrato nel BIOS ciò che dovrai fare sarà modificare la sequenza di avvio in modo che il primo driver a partire sarà quello del lettore DVD e, di conseguenza, quello dell’installazione di Windows 10;
  4. Esci dal BIOS e salva le impostazioni;
  5. Il PC si riavvierà e comparirà la prima schermata per l’installazione di Windows 10;
  6. Accetta le condizioni e segui le istruzioni che ti vengono esposte direttamente da Windows passo dopo passo. L’operazione di installazione sarà abbastanza lunga, per cui sii paziente e lascia lavorare con calma il tuo PC;
  7. Una volta terminata l’operazione potrai usufruire di Windows 10 sul tuo PC.