Come bloccare numeri privati

Desiderate riuscire a bloccare numeri privati ma non sapete da che parte iniziare e quale procedura seguire? Le chiamate anonime sono diventate un grande problema e non sapete più come fare per ottenere dei risultati immediati? Il nostro obiettivo è quello di bloccare le chiamate anonime in modo veloce e dettagliato, ecco un buon motivo per iniziare a scegliere tutte le soluzioni a basso costo che si adattano a voi.
Si tratta di un’operazione semplice che può essere effettuata in mille modi diversi, per questo motivo è utile scegliere la procedura ideale per bloccare numeri privati velocemente.

Come bloccare numeri privati su iPhone

I possessori di un iPhone si chiedono sempre come sia possibile accedere a tutti i vantaggi per bloccare numeri privati. Non serve un’applicazione, basta sfruttare la funzionalità inclusa in IOS: ” Non disturbare” integrata nel sistema operativo. Stiamo parlando di una speciale funzione che “silenzia” iPhone bloccando le chiamate in orari specifici.
L’impostazione è veloce, infatti, andate su ” Impostazioni”, Non disturbare, Modalità Manuale e sfruttare la modalità ” Programmato” per impostare le fasce orarie in cui desiderate ricevere telefonate. In seguito, potete impostare la possibilità di consentire le chiamata da e selezionare uno dei contatti telefonici.

Bloccare numeri privati Android

Desiderate accedere alle migliori possibilità per bloccare le chiamate anche su Android? Basta andare su impostazioni di chiamata, selezionare la voce Rifiuto Chiamata e selezionare su Elenco Rifiuto Automatico e aggiungere la spunta su ” Sconosciuto”.
In questo modo tutte le chiamate anonime effettuate verso il vostro numero, saranno bloccate e deviate in automatico verso la segreteria. Per effettuare le modifiche, potete sempre andare su Elenco Rifiuto Automatico ed eliminare questa funzionalità.

I numeri privati sono sempre stati considerati un fastidio? Questo è il momento perfetto per accedere a una gamma si soluzioni complete che si adattano alle vostre esigenze di privacy.

Leave a Reply