Come sbloccare iPhone 6

Esistono diverse possibilità di sbloccare iPhone 6 ma non conoscete nemmeno una di queste ipotesi? Vi diamo un suggerimento: Jailbreak, ovvero la procedura che permette di installare ogni tipo di applicazione ( anche quelle realizzate da terzi) per ottenere i diritti di amministratore su iPhone. Gli utenti che decidono di seguire questa procedura, hanno la possibilità di effettuare il download di applicazione esterne all’App Store e di personalizzare al massimo l’aspetto della schermata principale.

Quali sono i vantaggi di sbloccare iPhone 6?

Stiamo parlando di una procedura che non è illegale ma di certo Apple non apprezza queste modifiche e di conseguenza non aspettatevi un supporto in caso di problemi. Di sicuro sbloccare iPhone 6 permette di ottenere una maggiore personalizzazione.
Di contro sbloccare iPhone6 può avere anche dei lati negativi, per esempio non è facile trovare le applicazioni compatibili con il Jailbreak. In pratica non tutte le versioni di iOS possono essere sbloccate e un altro dettaglio a tenere in considerazione è quello relativo alla stabilità del sistema. Infatti, il jailbreak può essere negativo, perché può rallentare il sistema e l’avvio delle applicazioni rendendole instabili.

Procedura da seguire per sblocco

Si consiglia sempre di effettuare il backup dei dati in modo da non perdere tutti i documenti sensibili. Avviate iTunes e andate sul menu File, Dispositivi e Trasferisci acquisti da iPhone per salvare tutte le applicazioni che avete acquistato e infine selezionate la voce Effettua Backup Ora.
Per sbloccare iPhone 6, non vi resta che scaricare Pangu, un programma che funziona solo con le recenti versioni di iOS. Collegate lo smartphone, cliccate su Start e impostate su modalità aereo l’iPhone, disattivate la funzione trova il mio iPhone e avviate la procedura selezionando “Alreday Backup e Start su Pangu.
Vi ricordiamo di attendere la visualizzazione del messaggio “Please Unlock the device” ed ecco che il vostro iPhone sarà pronto per essere personalizzato.

Leave a Reply