Ctunnel – Come Navigare Anonimamente su Internet senza Software!

Quello della privacy è un argomento scottante che ci tocca sempre più da vicino. Le nuove tecnologie, con le montagne di facilitazioni che ci regalano e divertimenti a iosa, spesso però, nascondono anche delle insidie, e dei pericoli all’integrità dei nostri dati più privati.

Ad esempio, sappiamo bene come nella navigazione web, lasciamo scie inimmaginabili “spalmando” i siti che frequentiamo con molte nostre informazioni.
Non solo i siti, ma anche, nel caso di reti aziendali ad esempio, i server al quale sono collegati i PC. E l’amministratore della rete, può tranquillamente leggersi i siti da noi visitati, anche solo per soddisfare i propri istinti da curioso.

E non è di certo bello mettere in bella mostra, alla mercè di persone alle quali magari non stiamo neanche tanto simpatici, aspetti della nostra personalità anche molto recondidi, quali gli orientamenti sessuali, religiosi, o politici.
Che fare allora? Dobbiamo alzare bandiera bianca? No, non è il caso di arrendersi, anche perchè tutto ha sempre una soluzione, soprattutto nel mondo digitale. Ed infatti non poteva mancare neanche oggi la chicca che andiamo a segnalarvi.

Si tratta, come dicono gli specialisti, di fare tunneling. In altre parole, creare un sottopassaggio virtuale tra noi e la rete, che scavalchi il server ed il firewall eventualmente presente. Un po’ come un metrò, che passa sotto la città senza venire notato dai vigli urbani.
Il firewall, che agisce come un guardiano che controlla ciò che entra e cioè che esce, registrandone tutti i movimenti, e che eventualmente impedisce l’accesso a quelle informazioni non ritenute opportune, non sarà in grado di controllare questo tipo di comunicazione, perchè i dati non transiteranno dalla porta da lui controllata (normalmente la 80 per la navigazione web), ma da questa galleria sotteranea, senza guardiani e senza un “ufficio del registro” che scriva tutto ciò che entra e esce.
Ci vogliono programmi particolari? Si, ed alcuni sono anche a pagamento. Ma possiamo anche farne a meno, perchè esiste un sistema molto più semplice, e per di più gratuito. Cioè quello di connettersi al sito Ctunnel, che si comporterà proprio come uno di questi software.

Basta solo inserire nell’apposito spazio, il link della pagina da visualizzare, e da lì in poi navigare sempre all’interno di questo sito. Tutti i dati risulteranno invisibili all’amministratore, e potremo quindi navigare con maggiore tranquillità senza l’ansia di essere continuamente spiati.

Volete fare una prova per sicurezza?
Bene, prima di entrare in Ctunnel, andate sul sito WhatisMyIp, sito che vi restituisce il vostro indirizzo IP con cui siete entrati nella rete. Annotatevelo. Ora invece andate e navigate con Ctunnel. Tornate sul suddetto sito, per verificare di nuovo l’IP. Visto? E’ diverso.
Questo perchè è stato creato un tunnel che scavalca il vostro server, e di conseguenza è come se voi navigaste tramite un altro provider.

Che ve ne pare, non è una bella chicca questa?

  • Vai al sito Ctunnel