Errore: Il processore di questo pc non supporta una funzionalità

Per tutti è arrivato il momento di installare il nuovo sistema operativo Windows, il tanto agognato ed atteso Windows 10. Una volta ottenuto l’aggiornamento gratuito, quindi, ciascuno si cimenta con il proprio pc per poterlo installare. Certo, durante questa fase possono accadere degli inconvenienti o degli errori, ma non bisogna lasciarsi scoraggiare. Ad esempio il sistema si blocca, oppure addirittura il processore dice di non supportare la funzionalità e impedisce di aggiornare a Windows 10. Cosa fare, quindi, se il processore di questo pc non supporta una funzionalità? Non bisogna disperare ma dare un’occhiata a questa semplice guida prima di procedere.

Come risolvere il problema di un processore pc che non supporta funzionalità

Ecco una soluzione che può fare al caso nostro. Aprite il file di sistema e fate clic sul pulsante Sart. A questo punto scegliete il pannello di controllo, quindi cliccate sul pulsante sistema e manutenzione e ancora su quello sistema. A questo punto dovrete fare clic su impostazioni avanzate di sistema. Le autorizzazioni di amministrazione, in questo passaggio, sono necessarie. Se viene chiesto di immettere la password dell’amministratore, digitatela e quindi confermate la scelta. Adesso fate clic su impostazioni nel pannello prestazioni. A questo punto fate clic su scheda dove c’è scritto Protezione esecuzione programmi, adesso su Attiva protezione esecuzione programmi. In qualche semplice passo avete risolto il problema.

Cosa fare se non si risolve il problema

Ogni pc è a sé, quindi se non si riesce a venire a capo del problema di un processore che non supporta determinate funzionalità allora è meglio evitare di toccare le impostazioni tecniche e rivolgersi ad un esperto, per rimettere in sesto il proprio computer ed avere l’aggiornamento a Windows 10 completamente funzionante.