File nei ristoranti? Adesso Google vi avviserà sui tempi di attesa

Google è sempre pronto a lanciare delle novità per i suoi utenti. Questa volta però sembra si sia davvero superato presentando un’ applicazione niente male che farà sicuramente molto felici tutti noi. La novità sembra sia stata introdotta con la nuova versione 9.66 beta di Google Maps. È capitato sicuramente a tutti di andare al ristorante o in pizzeria e stare parecchio tempo in attesa di un tavolo per poter consumare. E quante volte vi è capitato di dover aspettare parecchie ore prima di poter pranzare o cenare?

Google ha pensato anche a questo e grazie alla novità che ha introdotto, potrete conoscere da casa i tempi di attesa per sedervi al tavolo presso qualunque ristorante presente nella zona. Grazie all’integrazione di Maps nel motore di ricerca, dovrete semplicemente cercare il ristorante e fare riferimento al riquadro che vi comparirà nella parte di destra della pagina dei risultati.

Tempi di attesa al ristorante? Te lo dice Google

File nei ristoranti? Adesso Google vi avviserà sui tempi di attesa

Con la novità di cui sopra abbiamo parlato, potrete dire finalmente addio ai tempi di attesa previsti al ristorante. Ci penserà direttamente Google ad avvisarvi su quanto dovrete aspettare prima di poter consumare il vostro pasto presso il ristorante da voi scelto. Il servizio è chiamato Popular Times. Sarebbe questa l’ultima novità introdotta da Google all’interno delle schede informative che accompagnano le pagine degli esercizi commerciali che si trovano all’interno di Google Maps. Il nuovo servizio messo a disposizione degli utenti, inizialmente verrà introdotto su Google Search e successivamente su Maps.

Google mette a disposizione dei propri utenti tutti i dati relativi ai tempi di attesa di oltre un milione di ristoranti presenti in tutto il mondo. Va anche detto che questi dati si basano su dei dati storici e dunque non sono aggiornati in tempo reale. Si tratta di previsioni e dunque basati su una media di quanto gli utenti in passato hanno atteso per il loro tavolo.

Come funziona?

Attualmente questa funzione pare sia attiva non solo per i ristoranti, ma anche per tutti i locali che offrono questo servizio. Le persone in base a questi dati potranno scegliere, dunque, se andare in quel determinato ristorante nonostante i lunghi tempi di attesa, o decidere di cambiare programma e dunque locale.

Per poter utilizzare il servizio, inoltre, bisognerà attivare la posizione del proprio smartphone o altro device Android in modo tale che Google possa sapere dove ci troviamo. Inoltre il proprietario del ristorante o pizzeria o qualsiasi altro tipo di locale, non potrà gestire le informazioni manualmente. Per informazioni ci riferiamo proprio alle visite degli utenti, orari di punta, la durata di visita o tempi di attesa di un ristorante.

Questi dati verranno visualizzati soltanto qualora l’esercizio commerciale riceva un numero sufficiente di visite da parte degli utenti che condividono la loro posizione.  Cercate, dunque, il ristorante dove vorrete trascorrere il vostro tempo consumando un buon piatto, selezionandolo dai risultati di ricerca. Basterà scorrere verso il basso per scoprire quanto c’è da aspettare prima di potersi sedere al tavolo nel caso ovviamente non sia stata effettuata una prenotazione.

A questo punto basterà aprire la pagina relativa al locale su Google Maps e scorrere finché non troverete la sezione orari di punta. Li si apparirà un grafico dove potrete guardare i dati relativi all’ affollamento e ricevere le informazioni sui tempi di attesa. Prestate attenzione al fatto che questi dati non vanno presi alla lettera perché 30 minuti di attesa visualizzati sullo smartphone, in realtà potrebbero anche risultare il doppio qualora il locale abbia diverse prenotazioni.