Google Clips: la fotocamera per i ricordi

L’ennesimo prodotto Google presentato all’evento di Londra porta il nome di Google Clips. Oltre ai diversi accessori audio come Home Mini, Max e Pixel Buds pare che l’azienda di Mountain View si sia dedicata alla fotografica in questo specifico prodotto. All’apparenza può sembrare una normale fotocamera ma in realtà il suo minuto corpo contiene molto di più.

Google Clips

Google Pixel sfrutta una tecnologia che, servendosi dell’intelligenza artificiale chiamata Moment IQ, scatta una foto durante un momento quotidiano considerato “importante”. In altre parola la fotocamera sarà sempre attiva dal momento dell’avvio ed inizierà le riprese (prive di audio) ma i file che saranno conservati nella memoria del device e , volendo, sul proprio cloud saranno quelli che l’utente sceglierà in ultimo tra i micro-video e le foto catturate dall’obiettivo.

Si potrebbero paragonare il lavoro di questa fotocamera alla funzione Zoe lanciata originariamente da HTC. Il meccanismo di Google Clips è di fatti lo stesso applicato sull’HTC One M7 con la differenza che questa volta il tutto viene automatizzato.

Il dispositivo è pensato per quella fascia di famiglia che vogliono creare foto ricordo dei propri membri senza rinunciare alla loro presenza in esse o almeno è questo il target prefissato da Google.

Google Clips tenuta in mano

Caratteristiche Tecniche

Il sensore di 12 megapixel con apertura focale 2,4 e una capacità di catturare 24 fotogrammi per secondo è montato su un corpo del peso di 63 g. I 16 Gb di memoria interna e la porta USB di tipo type-C per la ricarica completano il quadro. La durata della batteria si aggira alle 3 ore.

I dispositivi al momento compatibili sono naturalmente il Google Pixel e Pixel 2 oltre a Galaxy S7 ed S8. Mancano ancora informazioni su circa la disponibilità in Italia e il suo prezzo nel nostro paese che negli Stati Uniti si aggira attorno ai 249 dollari.