Come togliere virus da Windows 10

È sempre difficile stare all’erta da virus che possono infettare il tuo PC e tutti i sistemi operativi, Windows 10 compreso, corrono il rischio ogni giorno. Infatti, il fenomeno si diffonde sempre di più e gli hacker cercano di utilizzare canali facilmente forvianti per gli inconsapevoli utenti. Ci sono però dei metodi che servono a prevenire il problema o, nel caso in cui sia troppo tardi, a togliere virus da Windows 10.

Ti avviso immediatamente che l’operazione può variare in base all’antivirus installato sul PC, ma in linea di massima, puoi fare affidamento a questa guida con cui cercherò di esserti d’aiuto per più software possibile.

Cosa occorre per rimuovere un virus

Di certo saprai che, per poter togliere virus da Windows 10 così come da altri sistemi operativi, è necessario effettuare l’installazione di un software antivirus. Se il software installato offre una buona protezione – e molto spesso, perché ciò succeda, si deve ricorrere ad antivirus a pagamento -, il rischio che il PC si infetti cala drasticamente.

Nel caso in cui si usufruisca di una protezione di base, il rischio aumenta e, quindi, è giusto conoscere la modalità per rimuovere queste “malattie informatiche”.

Scegliere un buon antivirus

Sul mercato sono presenti tantissimi software antivirus che propongono più o meno dei pacchetti di sicurezza simili, ma ognuno ha la sua fascia di prezzo e, quindi, troverai uno più adatto di un altro:

  • Uno degli antivirus più utilizzati è AVG che, oltre a una grande varietà di prodotti per la sicurezza del PC e non solo, offre assistenza gratuita 24 ore su 24, in modo da aiutarti con qualsiasi problema tu abbia. L’azienda si presta anche alla diffusione del software ad aziende in cui sono presenti più computer, fino ad un massimo di 10 ed è possibile scegliere tra 3 opzioni di acquisto, ovvero: licenza annuale, per 24 mesi e licenza per tre anni;
  • Anche McAfee offre tantissima scelta per i servizi offerti, in modo da adattarsi alle esigenze di tutti gli utenti: se ad esempio sei un grande utilizzatore del web, l’internet security potrebbe fare al caso tuo;
  • Con Norton la qualità della sicurezza offerta dai pacchetti è direttamente proporzionale alla quantità di dispositivi da proteggere: come infatti puoi notare dal sito ufficiale, vengono proposti tre pacchetti che si differenziano in funzionalità e quantità di device che è possibile proteggere. Ovviamente, anche in questo caso, è consigliabile scegliere il prodotto che più si adatta alle proprie esigenze.

Non è possibile non citare, inoltre, il software di Windows preinstallato all’interno di Windows 10: Windows Defender. Questo software è un buon compromesso tra sicurezza e prezzo: infatti, non è richiesto l’acquisto del prodotto e offre una buona protezione da minacce che possono provenire dal web o da file immessi nel device.

Togliere virus da Windows 10: ecco come fare

Windows Defender per togliere virus da Windows 10

Come ho già detto, ogni software può variare il suo processo di rimozione dei virus, ma rimangono comunque molto simili tra loro.

Solitamente, un software antivirus esegue delle continue scansioni dei siti web che stai visitando o dei file che vengono a contatto con il tuo PC, in modo da essere sempre in guardia nel caso in cui ci si imbatta in un malware. Infatti, è bene che un antivirus sia configurato per eseguire l’avvio automatico nel momento in cui il tuo PC è in funzione. Se il software non è impostato per avviarsi automaticamente, basta cercare la voce Apri all’avvio di Windows o voci simili e cliccare sulla relativa spunta, in modo da attivare l’avvio automatico dell’antivirus.

Ora però, arriviamo al succo della questione e scopriamo come rimuovere i virus da un PC con Windows 10:

  1. Apri l’antivirus ed esegui una scansione del dispositivo. Nel caso in cui il software si avvii automaticamente, la procedura di analisi del sistema avviene in maniera autonoma e i risultati dell’analisi vengono riportati all’utente tramite notifica;
  2. Una volta terminata l’analisi del sistema, il software ti comunicherà se sono state rilevate delle minacce all’interno del device;
  3. Se una minaccia è stata rilevata, clicca sul file e scegli tra le opzioni Cancella e Metti in quarantena.

Quarantena o eliminazione, questo è il dilemma

Se ti stai chiedendo come fare a scegliere l’opzione migliore tra quarantena e cancellazione del file infetto, beh, cercherò di spiegartelo. Innanzitutto, diamo una breve definizione dei due termini: la quarantena corrisponde a un periodo di 40 giorni in cui il file viene tenuto sotto controllo in una parte dell’hard disk che impedisce al virus di diffondersi, proprio come accade alle persone che vengono infettate da malattie molto pericolose e contagiose. La cancellazione, invece, consiste nell’eliminazione definitiva del file infetto – e quindi del virus – dal PC.

La scelta dipende dal tipo di malware con cui si ha a che fare: i virus trojan e worm, ad esempio, non sono eliminabili e, di conseguenza, è possibile solamente metterli in quarantena. Se però ci si confronta con altri tipi di virus, il consiglio è sempre quello di cancellarli.

Conclusioni

Questo era il metodo per togliere virus da Windows 10, ma se non dovesse bastare a rimuovere la minaccia, puoi fare affidamento su software più aggressivi in grado di forzarne la rimozione, ad esempio Malwarebytes.

Inoltre, esistono alcuni antivirus che offrono una buona protezione senza spendere un centesimo, se vuoi saperne di più leggi questo articolo.