Apple: nel 2018 potrebbe abbandonare Qualcomm

Stando a quanto riportato stamane dal Wall Street Journal, in seguito allo scontro legale tra Apple e Qualcomm, la famosissima azienda di Steve Jobs potrebbe considerare, per la produzione dei suoi dispositivi, solo l’utilizzo  di modem Intel o, probabilmente, Mediatek.

Le accuse di Apple a Qualcomm

Lo scorso Gennaio l’azienda di Cupertino ha avviato un processo legale contro l’azienda Qualcomm, che lavora con Apple da decenni ormai, accusandola di aver utilizzato la loro predominanza sul mercato in modo ingiusto, sfruttandola per ostacolare i competitors e di chiedere dei prezzi esorbitanti sui diritti di brevetto.
In risposta a queste accuse, Qualcomm ha sostenuto che Apple abbia stravolto gli accordi e le negoziazioni e, anche, che abbia fallito nel riconoscere “la grandezza ed il valore della tecnologia” che Qualcomm ha inventato.

In seguito a queste accuse, inoltre, la casa produttrice di chip americana ha deciso di interrompere la fornitura dei suoi software per i test sui nuovi iPhone e iPad, stando a quanto detto da una persona molto familiare con il problema all’interno di casa Apple.
La risposta della Qualcomm, a queste accuse è stata: “i modem che potrebbero essere usati nella prossima generazione di iPhone è stata già ultimata e testata e rilasciata ad Apple“. Hanno aggiunto, inoltre, che “è raccomandata per supportare i nuovi device Apple” così come fanno anche per altri clienti nello stesso settore.

Pare proprio che una delle due parti stia dicendo il falso. Quale delle due, forse, lo scopriremo con il lancio dei prossimi dispositivi.

apple-qualcomm-intel
La piccola parte di Apple che ha già usato i chips Intel all’interno dell’iPhone 7 e iPhone 8

Cosa succederà adesso

Apple ha sempre usato modem Qualcomm in passato, per i suoi iPhone, ma ha anche cominciato a introdurre i chips prodotti da Intel per iPhone 7 e 7Plus già dall’anno scorso. Anche i nuovi iPhone 8 e 8Plus, rilasciati lo scorso settembre, sono stati costruiti con un mix dei due processori.

I piani di Apple per il prossimo anno sono quelli di includere dei modem chips che possano permettere la comunicazione tra dispositivi wirless e i cellulari. E, in questo settore, Qualcomm è sicuramente l’azienda che offre i migliori chips per gli attuali standard di dispositivi wirless.

Ma l’idea di Apple di escludere completamente i chips Qualcomm potrebbe ancora cambiare.
Persone vicine al processo di produzione Apple hanno, infatti, affermato che il cambio potrebbe avvenire il prossimo Giugno o che addirittura potrebbe non avvenire proprio, in quanto i nuovi iPhone ed iPad NON sono stati progetti escludendo i processori Qualcomm.

Questo ci fa pensare che Apple voglia risolvere la situazione in maniera pacifica, evitando una rottura definitiva con Qualcomm. Le notizie al momento sono contrastanti e fanno pensare che l’interruzione di questa collaborazione potrebbe non giovare all’azienda della mela.

Di sicuro c’è che questo dibattito ci farà stare sulle spine per un po’.