Come fare le chiamate con WhatsApp


Se oggi sei qui a leggere questa guida, molto probabilmente è perché dopo averne sentito parlare per tanto tempo hai deciso di provare anche tu l’esperienza delle chiamate gratuite con WhatsApp e, ovviamente, non hai ancora capito come fare. Tranquillo, non c’è assolutamente da vergognarsi, anche perché, fidati, non sei l’unico ad avere problemi con tecnologia moderna. E poi se siamo qui, è proprio per aiutare chi come te vede il mondo della tecnologia e dell’informatica come qualcosa di irraggiungibile e permettergli di ricredersi.

Come dici? Il tuo è un caso disperato? Beh, credici, ti stai buttando davvero parecchio giù. Ti assicuriamo al 100% che non appena avrai finito di leggere questa guida, non solo avrai imparato come fare le chiamate con WhatsApp, ma ti sentirai un passo più vicino a quel mondo informatico dal quale finora hai sempre preso le distanze. Tuttavia, prima di procedere con la nostra guida, dobbiamo necessariamente farti una premessa: per poter usufruire del servizio di chiamate di WhatsApp, è indispensabile che tu sia collegato ad una rete WiFi funzionante o che possegga una connessione dati davvero molto potente (assicurati di avere tanto campo a disposizione) in modo tale da poter effettuare chiamate di qualità. Inoltre, e questo è un bene, il servizio di chiamate di WhatsApp non prevede alcun costo aggiuntivo.

Detto ciò, se è tua intenzione scoprire tutti i passaggi da fare per effettuare le chiamate con WhatsApp, tutto ciò che ti chiediamo è un po’ di pazienza, cinque minuti del tuo tempo e la voglia di leggere fino in fondo questa nostra guida, in modo da poter raggiungere in men che non si dica il tuo obiettivo. Siamo sicuri che quando avrai finito di leggerci, potrai ritenerti più che soddisfatto. Allora, pronto a cominciare?

 

Fare le chiamate con WhatsApp: avvertenze generali

Se vuoi sapere come fare le chiamate con WhatsApp, la prima cosa che devi fare è accertarti che sul tuo telefono sia installata la versione più recente del famoso servizio di messaggistica istantanea. Per farlo ti basterà cliccare sull’icona dell’App Store o del Play Store (a seconda che tu usi iOS o Android) , digitare WhatsApp sulla barra delle ricerche e verificare se  per questa applicazione ti viene o meno richiesto di eseguire un aggiornamento alla versione più recente. Se sì, pigia sull’apposito pulsante e scarica l’ultima versione di questa App.

Una volta fatta questa verifica, non ti rimane che avviare WhatsApp facendo clic sulla sua icona presente nella Home Screen del tuo cellulare, selezionare tra i preferiti uno dei contatti con cui chatti di solito e provare ad avviare la tua prima chiamata con Whatsapp.

Attendi qualche secondo finché non ti viene mostrata la finestra della chat con il contatto che hai selezionato, e clicca sull’icona a forma di cornetta che trovi collocata in alto a destra nello schermo e attendi che la chiamata si avvii. Ecco, a questo punto hai eseguito le procedure basilari per effettuare questa operazione, ma adesso vediamo di entrare nello specifico e magari trovare anche qualche scorciatoia che ci permetta di non dovere attendere l’apertura di tutte queste finestre.

Fare le chiamate con WhatsApp: la procedura da seguire

Se vuoi sapere come effettuare le chiamate con WhatsApp utilizzando altri passaggi, più veloci del primo che ti abbiamo spiegato, puoi anche:

  • Chiamare con WhatsApp accedendo all’app: per farlo ti basta cliccare sulla scheda “Preferiti“, pigiare la “i” collocata accanto al contatto che desideri chiamare, e cliccare infine sull’icona a forma di cornetta che spunta nell’apposita scheda del contatto.
  • Chiamare con WhatsApp dalla scheda Recenti: accedi alla scheda “Recenti” della tua app, pigia sul nome del contatto che aveva provato precedentemente a chiamarti e al quale non avevi potuto rispondere o al quale avevi già chiamato prima, e riprendi la tua chiamata.

Una volta che avrai avviato la tua chiamata su WhatsApp, ti verrà mostrata una schermata simile a quella che ti appare quando effettui una chiamata normale con il tuo cellulare. Il funzionamento poi è identico. Sentirai dalla cornetta il suono di linea libera e dovrai semplicemente attendere che il tuo contatto di WhatsApp decida di rispondere.

Inoltre, qualora tu lo ritenessi necessario, mentre effettui la tua chiamata con WhatsApp, puoi anche inserire il vivavoce. Per farlo, devi semplicemente far clic sull’apposita icona vivavoce che ti viene mostrata sullo schermo. In alternativa, invece, puoi anche escludere l’utilizzo del microfono, cliccando sul pulsante muto. Infine, puoi anche decidere di inviare un messaggio al tuo contatto anche mentre stai effettuando la tua chiamata con WhatsApp.

Nota Bene: Anche se adesso sai come fare le chiamate con WhatsApp, devi sempre tener presente il fatto che, a prescindere che il tuo contatto sia o non sia connesso ad internet, la telefonata viene comunque avvita. In poche parole, anche se il tuo contatto in quello specifico momento non è connesso a WhatsApp, durante la chiamata tu sentirai sempre e comunque il suono della linea  libera. Tuttavia, una volta che il tuo contatto tornerà a connettersi, troverà la chiamata persa nella sua scheda “Recenti” e potrà richiamarti.