Come ritrovare un’auto rubata


Il furto in generale è uno dei reati più odiosi che esistano. Infatti non c’è fastidio più grande di vedersi privati di oggetti che sono di nostra proprietà, a volte costati anche una certa fatica economica ,altre sono oggetti a cui magari siamo legati sentimentalmente. Nel caso dell’auto accorgersi che ci è stata rubata può essere anche più problematico considerando che per molti è un mezzo indispensabile per ad esempio recarsi a lavoro,o in alcuni casi non si è ancora finito di pagarla.

La prima cosa da fare in ogni caso è contattare le autorità competenti, non è mai una buona idea intraprendere da soli la ricerca del proprio mezzo ormai sparito. Dopo aver fatto la denuncia alla stazione dei Carabinieri più vicina è importante ricordarsi di inviare una copia della stessa alla propria compagnia assicurativa.

Ma nell’attesa di ricevere notizie della nostra auto si può tentare di cercarla con altri mezzi:

  • alcune persone al fine di proteggere meglio il proprio mezzo dai malintenzionati fanno installare un sistema di rilevamento satellitare che consentono di rintracciare l’auto con una certa sicurezza, inoltre molte assicurazione in seguito all’installazione praticano degli sconti sull’assicurazione relativi alla parte del furto o in caso di incendio, sconti che consentono di ricoprire in parte i costi del sistema di rilevamento;
  • alcuni sistemi sono basati su una tecnologia chiamata GPS, questo sistema ritrova l’auto tramite l’utilizzo di diversi satelliti in contemporanea.Questo sistema sebbene sia molto efficiente in campo aperto presenta un grosso limite, infatti il segnale si interrompe  se l’auto viene chiusa in un container schermato o se viene messa in un parcheggio multi piano ,cioè si trovano in strutture di cemento armato che bloccano il segnale così che l’auto non può essere più rintracciata, e questa i ladri più esperti lo sanno.

Nel caso in cui la nostra auto rubata sia dotata dei sistemi sopraccitati bisogna avvisare la compagnia fornitrice del servizio(solitamente quella assicurativa) e le forze dell’ordine che così possono lavorare insieme per in ritrovamento dell’auto.

  • una valida alternativa al GPS possono essere i sistemi basati sulla radio frequenza, che al contrario del primo riesce a rintracciare l’auto anche all’interno di parcheggi o container. Questo tipo di sistema può essere installato su qualsiasi tipo di auto e ci sono diverse aziende che offrono questo servizio così da garantire la concorrenza sui prezzi.

Esisto diversi tipi di sistemi che a loro volta possono essere integrati con altre possibilità, come l’istallazione di una chiave particolare per l’avvio dell’auto senza la quale non parte o che parte inviando un segnale di furto alla centrale operativa senza che neanche il ladro se ne accorga.

Per le vittime di furto d’auto il Ministero dell’Interno mette a disposizione un servizio online all’interno del quale specificando numero di targa o di telaio della propria auto si possono ricevere informazioni sul suo eventuale ritrovamento. L’utilità di questo servizio è altamente relativa in quanto in caso di ritrovamento dell’auto il proprietario viene contattato in maniera tempestiva dalle forze dell’ordine, inoltre il database non viene aggiornato in tempo reale con la Banca Dati Interforze.

In alcuni casi potrebbe essere utile anche la collaborazione dei cittadini, sia nel caso in cui la segnalazione arrivi alla forze dell’ordine per l’avvistamento di un auto sospetta(ad esempio perché parcheggiata da troppi giorni), sia che la segnalazione venga fatta on-line tramite alcuni servizi specifici. Un esempio è l’applicazione per smartphone Auto e Moto Rubate.  Un altro comodo servizio per quei cittadini che volessero fare la “cosa giusta” è fornito dalla polizia di stato. Si tratta di un servizio telefonico che funziona  mandando un SMS al numero 320/388.58.58, scrivendo la lettera “T” maiuscola, seguita da uno spazio vuoto e dal numero di targa del veicolo ritenuto sospetto. Presto si riceve una risposta da parte del Ministero degli interni nel quale si informa se l’auto è stata rubata o meno e quindi se c’è una relativa denuncia di furto. Nel caso in cui l’auto avvistata sia stata realmente rubata bisogna avvertire immediatamente le forze dell’ordine.