Facebook a Pagamento? (seconda parte)

Probabilmente è vero: Facebook non sarà mai a pagamento.

Eppure, viste le ultime dichiarazioni, la preoccupazione inizia ad aleggiare tra i 150 milioni di utenti iscritti a facciadalibro. La realtà è semplice e risaputa: i costi gestionali di quello che è il social network più importante al mondo, sono alti, molto alti.

E di questo non se n’è accorto solo il Fondatore di questo network, ma anche gli iscritti.

E tra gli utenti si è scatenato un autentico movimento per mantenere gratuito facebook. Come?

Semplice! Con un gruppo, che diventerà poi una petizione. E vi posso assicurare che è un gruppo che sta spopolando.

Sono quasi 209.000 gli iscritti al gruppo “Petizione per mantenere gratuito Facebook”. E questo solo in Italia, ed in meno di un mese.

Su “La Repubblica” Alessandra Longo, ipotizzava che potessero diventare a pagamento alcune “funzioni” di Facebook, come la possibilità di caricare foto e video. Risultato? Un Facebook meno appetibile, perchè la maggior parte della bellezza di FB, sta proprio nel taggare amici, che poi si possono ritrovare.

Noi non possiamo far altro che stare alla finestra, e sperare che la crisi finisca, anche per i Social Network…