Il cellulare umanoide

Eh sì, la tecnologia sta facendo dei passi veramente “da gigante”, e non poteva certo mancare un’invenzione come questa: il cellulare umanoide.

Come si può facilmente intuire, si tratta di un telefono cellulare con la forma di un essere umano, una consistenza tattile che ricorda la pelle dell’uomo e per ora esiste solamente un prototipo, costruito (indovinate dove?)….in Giappone, ovviamente! Inoltre la consistenza che possiede, è la cosa che lo rende più reale perché è come se desse la sensazione di pelle che si riscalda e si raffredda.

L’intenzione è quella di far sentire più vicina la persona con cui si sta conversando al telefono, magari un partner o un amico dall’altra parte del mondo. Infatti può assumere la forma di una donna, o un uomo o un anziano o chicchessia.

Questo è solo il primo modello, è di colore bianco, ha un microfono situato all’interno della testa (se di testa si può parlare, a questo punto), il petto si illumina di una luce blu quando il dispositivo entra in uso, rossa quando è in stand by, e non è nemmeno tanto grande: le dimensioni arrivano a superare di poco la grandezza del palmo di una mano.

Un’altra innovazione che è presente nel cellulare umanoide è il fatto che non esiste un display e, cosa ancora più strana, neanche dei semplici tasti: questo perché i ricercatori che lo stanno sviluppando intendono inserire altre funzionalità negli anni, come i comandi vocali, e poterlo poi lanciare sul mercato nel giro di 5 anni.

Del prezzo ancora non si può parlare.

Ma, eccolo qui 🙂

cellulare umanoide

Questo è quello che c’è da sapere per ora sul cellulare umanoide. Magari entro 5 anni usciranno altre news al riguardo, vi terremo sicuramente aggiornati!

Farà successo secondo voi o sarà un flop? Vi piace come idea o semplicemente è una di quelle invenzioni di cui si può fare a meno? Ma soprattutto, lo comprereste? 🙂