Recensione iPhone X: perché tutti ne parlano

Il 22 settembre sono arrivati sul mercato i nuovissimi iPhone 8 e iPhone 8 Plus, ma l’attenzione è sempre rimasta su un altro nato di casa Apple: iPhone X.

La sua uscita è prevista per il 3 novembre, anche se alcune indiscrezioni hanno rivelato che la produzione non sta procedendo come dovuto per cui, probabilmente, toccherà aspettare ancora un po’.

Ma perché tutti parlano del nuovo iPhone X? Che cosa lo rende così tanto argomento di conversazione? Cerchiamo di scoprirlo insieme.

Cosa rappresenta iPhone X per la Apple

L’iPhone X è un prodotto del tutto innovativo che segna un punto di rottura con i suoi antenati nella sua estetica – la parte frontale e quella posteriore sono interamente in vetro mentre la cornice è in acciaio inossidabile. Ma ha anche un significato più profondo. Vi siete mai chiesti, infatti, perché si chiama iPhone X?

Il nome – la cui X corrisponde al numero romano “10” – non è stato scelto a caso; infatti, esattamente 10 anni fa, veniva presentato il primo iPhone da Steve Jobs. Quindi questo potrebbe essere uno dei motivi per cui si parla tanto di questo nuovissimo e innovativo smartphone.

L’iPhone 8 che uscì senza lasciare traccia

Per quanto abbia un valore simbolico e anche affettivo, iPhone X ha sovrastato l’uscita dell’iPhone 8 e dell’iPhone 8 Plus, arrivati sul mercato nemmeno un mese fa. Chiedendo in giro, infatti, in pochi sapevano dell’uscita dell’iPhone 8 perché erano tutti quanti proiettati verso l’innovazione più grande di tutte. Probabilmente, anche per questo motivo si parla tanto dell’iPhone X: questo evento potrebbe sembrare il tentativo di un fratello piccolo di spodestare il più grande dal trono di cui si è da poco impossessato. Passo falso dei produttori o semplicemente azione voluta per dare maggiore scelta ai clienti che, in questo modo, possono scegliere tra una più vasta gamma senza però rinunciare alla magnificenza di iPhone?

Caratteristiche tecniche iPhone X

Ma passando al fulcro di questo nuovo iPhone X, elenchiamo brevemente le sue caratteristiche tecniche.

  • Schermo: Display da 5,8″ Super Retina HD, 2436×1125 pixel a 458 ppi, True Tone, 3D Touch
  • CPU: Apple A11 Bionic, Hexa-core con motore neurale e coprocessore di movimento M11
  • RAM: 3 GB
  • Capacità: 64 GB, 256 GB
  • Fotocamera
    • Posteriore: 12 MP con grandangolo e teleobiettivo, zoom ottico e zoom digitale fino a 10x, rivestimento dell’obiettivo in cristallo di zaffiro, doppia stabilizzazione ottica dell’immagine, registrazione video [email protected] e [email protected]
    • Frontale: 7 MP, retina flash, HDR automatico, registrazione video HD a 1080p
  • Face ID: riconoscimento del volto tramite la fotocamera frontale (TrueDepth)
  • Geolocalizzazione: GPS assistito, GLONASS, Galileo e QZSS, Bussola digitale
  • Dimensioni: 143,6×70,9×7,7 mm
  • Peso: 174 grammi
  • Batteria: ioni di litio
  • Autonomia
    • fino a 21 ore in conversazione
    • fino a 12 ore per la navigazione internet
    • fino a 13 ore per la riproduzione video
    • fino a 60 per la riproduzione audio
  • Sistema operativo: iOS 11

Sul sito Apple troverai altre informazioni che potranno esserti utili.

La qualità che costa

Le caratteristiche tecniche di tutto rispetto rendono il nuovo iPhone X davvero molto costoso: la versione da 64 GB avrà un costo di 1.189€ mentre quella da 256 GB sarà offerta al pubblico al prezzo di 1.359€. Ma questo non sembra spaventare i produttori e i rivenditori Apple, che assaporano già il sapore dei quattrini che arriveranno in maniera direttamente proporzionale all’abbandono degli iPhone X dei loro negozi.

Infatti, si parla tanto di iPhone X non tanto per la sua estetica – il nuovo prodotto Apple si differenzia da tutti i suoi predecessori per via dello schermo che copre interamente la superficie del dispositivo e, inoltre, presenta angoli molto più arrotondati rispetto ai vecchi iPhone, oltre che i differenti materiali utilizzati già citati prima – ma tanto per il prezzo. Proprio così, e l’Italia sembra per questo motivo essere il posto che frutterà di più alla Apple.

La “malattia” dell’iPhone

Sembra assurdo, soprattutto in un momento di crisi come quello che stiamo vivendo ormai da un po’ di anni a questa parte, ma il fatto che la gente compri l’iPhone nonostante non possa effettivamente permetterselo è la realtà dei fatti. E quando arriva un nuovo modello, ci si prepara in tutti i modi per poterlo avere tra le proprie mani nel più breve tempo possibile. Non importa se si sarà obbligati a versare una quota mensile per un bel po’ di anni, ciò che conta è avere questo gioiellino tra le mani.

Senza dubbio, le caratteristiche tecniche del nuovo iPhone X sono eccezionali, a partire dal nuovo sistema operativo iOS 11 – che introduce la realtà aumentata e permette ai dispositivi Apple compatibili di diventare ancora più veloci. Anche il Face ID – una nuova tecnologia che permette, tra le innumerevoli cose, di sbloccare il dispositivo con un semplice sguardo – è un’innovazione che giustifica completamente l’enorme prezzo al pubblico.

Tutti ne parlano, ma come lo valutano?

Potrebbe dunque essere semplicemente argomento di conversazione perché “sta arrivando il nuovo iPhone” oppure se ne parla tanto per via delle cifre di vendita esorbitanti. Può, quindi, essere oggetto di conversazioni positive ma anche negative, però in qualunque caso e in qualunque accezione se ne parli, l’uscita di iPhone X è attesissima da tutti e potrebbe per molti essere il regalo perfetto da trovare sotto l’albero il prossimo Natale.