Novità per Google Street View

Avete presente Google Street View? No? Come no, dai, sicuramente lo avrete visto.
Ma se davvero fate parte di coloro che sono a digiuno di questa splendida applicazione di Google, cercheremo molto sommariamente di descrivervi di cosa si tratta.
Google Street View è un tool, nato come logica conseguenza di Google Maps, che a differenza di quest’ultimo non mostra i luoghi con immagini dall’alto, riprese cioè dal satellite, ma dal “basso”, ovvero a “vista di passante”.
Proprio a  causa di questo, negli ultimi giorni, si era trovato al centro di polemiche per via di presunte violazioni della privacy, visto che in queste immagini sono presenti anche persone che si trovavano li nel momento dello scatto della foto. Ecco perchè Google, per non incorrere in sanzioni di questo tipo, si era visto costretto ad oscurare (o meglio, offuscare) i volti di queste persone in modo che non fossero riconoscibili.

Comunque, tornando a noi, c’è da dire che è possibile muoversi in questi luoghi tridimensionalmente, esplorando tutte le vie che vi sono riportate. E questo lo rende molto affascinante.
Per poterlo apprezzare con i vostri occhi, andate per esempio a vedere il Colosseo a Roma, e fatevi un giretto virtuale nella capitale. Fantastico, vero?

Quali sono allora le novità di Google Street View? Presto detto. La grossa novità e che da pochi giorni è possibile potersi affidare, per meglio visualizzare un luogo, non solo alle foto scattate dalle cosidette automobili di Google, (quelle insomma che costituiscono l’ossatura di Google Street View) ma anche a aslle foto scattate da chiunque.  Come possiamo notare nel link sopra riportato, vi è infatti un riquadro posto in alto a destra, dal quale è possibile selezionare le foto di utenti privati.

Non c’è male. Ancora una volta Google ha dato nel segno. Chissà cosa serberà il futuro per questa applicazione online .