YouTube e la Pirateria Informatica

youtube

Come è possibile riuscire a guadagnare con Internet? Più precisamente, è possibile continuare a guadagnare quando su Internet la tua opera viene duplicata e diffusa gratuitamente? Non è più solo un problema che riguarda le canzoni, ma anche film, libri e fumetti. Alla portata di tutti, al costo di un click su eMule, YouTube o BitTorrent.

E’ quello che è accaduto ai Monty Python, un gruppo di comici britannici che hanno lavorato in televisione ed in numerosi film fino alla metà degli anni 80’. Invece che sparire nel nulla, sono diventati il mito di YouTube.

Le opere dei sei attori sono diventate oggetto di culto per milioni di fan e i brani delle loro pellicole o i celebri sketch sono facilmente visionabili su YouTube.
Dallo scorso novembre il gruppo ha deciso di opporsi alla pirateria, scegliendo la via della concorrenza rispetto a quella della repressione. Più semplicemente, hanno creato un “canale” sul sito di videosharing per caricarvi le loro produzioni con una qualità superiore a quella garantita finora dai fan.

La strada scelta dai sei attori è diversa: nessun inutile commento, i comici chiedono un clic sui link per comprare i loro DVD e lenire così la loro sofferenza per essere stati finora copiati e pubblicati a tradimento.
Questa soluzione da loro adottata avrebbe fatto aumentare a dismisura le vendite di DVD del gruppo, grazie anche al link diretto con Amazon. Il blog di Youtube parla di una crescita di vendite superiore al 20 mila per cento e di una scalata improvvisa nelle classifiche di vendita dei DVD.

In particolare, avrebbero occupato la seconda posizione sull’Amazon’s Movies & TV bestsellers. Insomma, i film e le raccolte dei programmi TV dei sei comici britannici, che testimoniano un’attività di 40 anni, sarebbero fiorite per l’effetto YouTube nel breve volgere di un paio di mesi.

La mia domanda è una sola: come finirà con la pirateria?

Leave a Reply