Android Oreo: tutte le novità

Android Oreo è finalmente arrivato. Non parliamo, però, del biscotto americano con la crema bianca che tutti conosciamo, ma dell’aggiornamento, con precisione l’ottavo, del sistema operativo per dispositivi mobile di Google. L’aggiornamento di Android 8 è stato lanciato sul mercato ad agosto purtroppo solo per alcuni dispositivi (Pixel e Nexus 6P). Fortunatamente entro un paio di mesi tutti potranno accedere all’aggiornamento (leggi qui per sapere come aggiornare il sistema operativo), in particolare i prodotti top di gamma delle case produttrici e ovviamente i nuovi arrivati nell’anno fine 2017 e 2018.

In linea generale, il sistema operativo è sempre lo stesso, salvo alcuni incrementi che apportano al dispositivo mobile qualche piccolo cambiamento in positivo non visibili esternamente, ma è possibile che qualcuno avverta le differenze.

Scopriamo nel dettaglio tutte le novità di Android Oreo

Android Oreo e il miglioramento della batteria

La prima novità che Google ha tenuto a precisare è la durata della batteria. In particolare è stata migliorata la capacità del sistema operativo nel mettere in fermo tutte quelle applicazioni che consumano tanto anche quando il telefono è in stand-by. Quante volte ti è capitato di utilizzare il cell, bloccarlo, metterlo in tasca e riprenderlo dopo 10 minuti accorgendoti della riduzione smisurata della batteria? È una di quelle situazioni in cui ti viene rabbia, ma purtroppo è così. Con Android Oreo, invece, vengono “staccate” momentaneamente quelle funzioni inutili quando lo smartphone non è utilizzato come, ad esempio, la geolocalizzazione.

A detta degli utenti la versione 8 di Android inoltre risulta più veloce nell’accendersi e resiste bene allo stress con prestazioni più scattanti.

Le notifiche con Android Oreo

Uno dei cambiamenti avvenuti con l’aggiornamento ad Oreo sono le notifiche. Sembrerà banale, ma le notifiche sono tutto. Ti avvertono dello stato generale del telefono e delle applicazioni: social network, chiamate, messaggi e così via. In tal caso il cambiamento più importante concerne le notifiche delle app. Quando ci saranno delle novità o degli aggiornamenti, questi non compariranno più nella barra in alto, ma accanto all’icona di quella specifica applicazione in un puntino. Premendoci su si aprirà una finestra di dialogo in cui ti saranno mostrate tutte le informazioni.

Android Oreo e video chiamate

Siamo la generazione del multitasking, non c’è nulla da fare, per noi le cose o si fanno tutte insieme oppure non si fanno. Ed è proprio per questo motivo che Android 8 ha aggiunto la funzione picture-in-picture. In pratica questa novità permette di fare altro mentre si guarda un video o si fa una videochiamata.

Riducendo la finestra del video o della videochiamata in contemporanea si può fare di tutto: chattare con un altro utente, navigare online, guardare le foto e chi più ne ha ne metta.

Emoji e Android Oreo

Android Oreo con l’aggiornamento è diventato più goloso e ricco di emoticon. Le faccine che sorridono, così come i vari simboli, gli animali e il cibo fanno ormai parte della normale conversazione tra due persone. Senza le emoji non si può scrivere. Così Android 8 ha deciso di cogliere al volo l’occasione non solo ridisegnandole tutte, ma anche aggiungendone 60 nuove, per la felicità degli amanti dei social network.

Detto che questo non ci resta che aspettare. Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato.