Come disattivare aggiornamenti automatici su Windows 10

Avrai sicuramente notato che il tuo nuovissimo PC con a bordo Windows 10 esegue gli aggiornamenti in maniera del tutto automatica. Probabilmente, questa opzione è quella più consigliata per la maggior parte degli utenti, in quanto è il sistema di aggiornamenti stesso a rilevare gli aggiornamenti importanti per il sistema operativo e, quindi, a installare quelli necessari. Ma se vuoi gestire in autonomia questo aspetto puoi sempre decidere di disattivare aggiornamenti automatici su Windows 10.

A differenza delle precedenti versioni di Windows, però, in Windows 10 la disattivazione del download e dell’installazione degli aggiornamenti automatici non è applicabile in toto. Ciò non significa che non puoi decidere tu cosa installare e cosa non e, con questa guida dedicata sia ad utenti di Windows 10 Home e Windows 10 Pro, potrai scoprire come fare.

Disabilitare gli aggiornamenti automatici su Windows 10

Che tu disponga della versione Home o Pro dell’ultimo sistema operativo di casa Microsoft, puoi disattivare gli aggiornamenti automatici attraverso l’attivazione della connessione a consumo. Se non sai di cosa sto parlando, te lo spiego subito. Impostando una connessione a consumo, obbligherai il tuo PC a non superare un certo limite di flusso di dati, un po’ come la soglia dati che molti smartphone ti permettono di impostare per evitare di consumare tutti i GB della tua offerta telefonica.

Per attivare questa opzione hai necessariamente bisogno di una connessione Wi-Fi – sulla connessione via cavo LAN, infatti, l’operazione non avrà successo – e dovrai agire nel seguente modo:

  1. Recati nel campo di ricerca di Cortana che trovi nella barra delle applicazioni e digita Impostazioni. In alternativa, apri la barra di Start e clicca sulla rotellina delle impostazioni;
  2. Clicca la sezione Rete e internet;
  3. Una volta trovata la voce Wi-fi all’interno della sezione, premi su di essa;
  4. Comparirà una schermata su cui dovrai cliccare la voce Opzioni avanzate;
  5. Individua l’opzione Imposta come connessione a consumo e clicca sull’interruttore accanto, portandolo su On.

Per attivare nuovamente gli aggiornamenti automatici di Windows ti basterà seguire nuovamente i passaggi che ti ho appena elencato e portare l’interruttore della voce Imposta come connessione a consumo su Off.

Disattivazione aggiornamenti con editor criteri di gruppo locali su Windows Pro

Se disponi della versione Pro di Windows 10, oltre alla soluzione esplicata precedentemente, puoi agire nel seguente modo, altrettanto semplice:

  1. Accedi al pannello Esegui premendo contemporaneamente i tasti della tastiera Win + R, oppure vai alla barra di ricerca di Cortana, digita Esegui e clicca sul primo risultato apparso tra le Corrispondenze migliori;
  2. Nella barra accanto alla voce Apri digita gpedit.msc e premi Invio o clicca Ok;
  3. Si aprirà la finestra relativa agli Editor criteri di gruppo locali, in cui potrai disattivare gli aggiornamenti automatici;
    Editor criteri di gruppo locali da cui disattivare aggiornamenti automatici
  4. Nel riquadro a sinistra fai click su Configurazione computer;
  5. Nella schermata principale, accanto al riquadro di sinistra, clicca due volte sulla voce Modelli amministrativi e, successivamente, doppio click su Componenti di Windows;
  6. Cerca la voce Windows Update e, una volta trovata, fai doppio click su di essa;
  7. Alla voce Configura aggiornamenti automatici fai nuovamente doppio click, permettendo alla relativa finestra di aprirsi;
    Configurazione aggiornamenti automatici per disattivare aggiornamenti automatici su Windows 10All’interno della finestra, seleziona la voce Attivata che trovi nella parte sinistra e, subito dopo, clicca sulla voce che trovi sotto, Configura aggiornamento automatico;
  8. Comparirà un elenco di cui ci interesseranno principalmente due voci: Notifica per download e installazione automatica Avviso per download e installazione. Puoi fare riferimento alla voce che preferisci, ma la cosa importante è fare click su 2 in una delle due opzioni date e premere, infine, il tasto Ok. Solo in questo modo potrai disattivare gli aggiornamenti automatici e, ogni qualvolta si presenta la possibilità di aggiornamento, Windows provvederà ad avvisarti e potrai decidere se procedere con l’installazione oppure no.

Se decidi di riattivare gli aggiornamenti automatici, ti basterà tornare alla finestra Configura aggiornamenti automatici seguendo i passi che trovi qui sopra e, al posto della voce Attivata seleziona la voce Non configurata e clicca Ok.

Se ancora non disponi di Windows 10 e hai deciso di installarlo, puoi vedere in questa guida come scaricare l’ISO del sistema operativo.