Google Assistant: dal 15 Novembre anche in Italia

Qualche settimana fa a Londra, Google presentava tutti i suoi nuovi prodotti, inclusi quelli per Google assistant, ma che sfortunatamente erano stati rilasciati in alcune lingue e non in italiano.
L’azienda di MountainView, pare aver dato la possibilità, ad alcuni beta tester italiani, di provarne le funzionalità anche in italiano e si pensa che questo abbia favorito un anticipo nelle date di rilascio. E siccome, Big G, non lascia mai nulla al caso all’arrivo di Google Assistant affianca anche quello del suo nuovo smartphone, il tanto discusso Google Pixel 2XL.

Adesso, quindi, è ufficiale che l’arrivo anche nel bel Paese avverrà il prossimo 15 Novembre.

Ma cerchiamo di capire meglio cosa è e a cosa serve Google Assistant.

Intelligenza artificiale

Chi pensa che quella di Google Assistant sia solo una funziona per smartphone si sbaglia di grosso, questo va ben oltre. Parliamo di intelligenza artificiale, che può essere applicata in tutti i campi della vostra quotidianità e non solo. Un assistente vocale che vi permetterà di gestire le più svariate attività, dall’inviare un messaggio a spegnere le luci di casa, mentre non siete a casa, solo con un comando vocale.

In tanti vedono in questi dispositivi, il futuro della tecnologia e come dargli torto?! Chi non vorrebbe un sistema che ti permetta di svolgere le tue attività e controllarne altre, contemporaneamente, senza doverti staccare dalle prime per poter prendere il telefonino?
E vogliamo suggerire anche un piccolo escamotage, per tutti gli uomini che vogliono acquistarlo e che magari si sentono dire dal loro partner “basta comprare questi oggetti inutili, non fai che occupare spazio inutilmente”. Google ha ideato degli speaker che sono davvero molto eleganti e potrete scegliere quello che più si adatta al vostro arredamento, così da poter far felici tutti.

Google Home

Con Google Assistant, inoltre, potrete controllare le news giornaliere mentre vi preparate per andare a lavoro, ascoltare i vostri brani preferiti su Spotify mentre siete in compagnia o non potete utilizzare il vostro smartphone ed il tutto con un semplice “Hey Google riproduci la mia Playlist su Spotify“.

Come fare per averlo

Se volete averlo sul vostro smartphone, dovrete solo assicurarvi che la versione del vostro Android sia almeno Marshmallow 6.0 o successivi e che abbiate la nuove versione Google 6.13. Per quanto riguarda gli iPhone potrete utilizzarlo sempre con le versioni più recenti.
Se, invece, volete provare i nuovi dispositivi di Google Home, potrete acquistarli direttamente negli store di elettronica più grandi. Una volta acquistato dovrete installare l’app gratuita direttamentedal PlayStore o dall’AppStore