I migliori giochi sparatutto del 2016

In questo 2016 è atteso l’arrivo di moltissimi sparatutto sia per computer sia per console. Alcuni di questi titoli probabilmente faranno la storia nel mondo dei videogiochi e sono desiderati con trepidazione da migliaia di gamers incalliti. Insomma, questa nuova stagione si dimostra molto promettente per quanto riguarda questo genere videoludico e sicuramente ci regalerà moltissime sorprese.

Il più atteso di tutti: Doom 4

Il nuovo Doom è probabilmente lo sparatutto più aspettato del 2016 e ha tutte le carte in regola per eccellere. Il suo rilascio è previsto per PC, PS4 e Xbox One dopo oltre dieci anni dal precedente capitolo della saga, ovvero Doom 3. Questo titolo ha un motore grafico straordinario, un sistema interno per creare e modificare le mappe e una modalità multiplayer accattivante. E’ stato accolto con grandissimo entusiasmo all’E3 di Los Angeles e verrà rilasciato nel terzo trimestre del 2016.

Uno sparatutto fantapolitico: Homefront The Revolution

Questo gioco è un sequel dell’acclamatissimo Homefront ed è ambientato nell’anno 2029. In questo ipotetico scenario, gli Stati Uniti sono stati occupati e invasi dalla Grande Repubblica di Corea (nata dalla fusione della Corea del Nord e del Sud). Il giocatore vestirà i panni dell’eroe della resistenza statunitense Ethan Brady. Verrà rilasciato nel maggio del 2016 per Windows, Mac OS X, PS4, Xbox One e addirittura Linux. Il suo punto di forza è la struttura narrativa, nella quale il popolo americano cercherà di ribellarsi al regime dispotico imposto dai Coreani. Sarà contraddistinto da scenari di guerriglia urbana, dove i cittadini si difenderanno con le proprie armi dagli acerrimi nemici invasori.

Uno sparatutto dotato di una meccanica di gioco innovativa: Ghost Recon Wildlands

Un ultimo titolo attesissimo per il 2016 è Ghost Recon Wildlands. Esso si distingue da altri titoli simili, poiché presenta un gameplay radicalmente diverso e innovativo. Infatti, in quest’ultimo il giocatore avrà la possibilità di esplorare liberamente un gigantesco mondo virtuale. I suoi sviluppatori della Ubisoft lo hanno definito il primo FPS, dove è possibile confrontarsi con un “open world” dinamico e reattivo. Sarà distribuito per PC, PS4 e Xbox One.