Come installare Windows dentro il MAC

Dopo il 2006, i computer della Apple hanno adottato i processori Intel al posto dei vecchi PowerPC prodotti dalla IBM e Motorola. Di conseguenza, questo cambiamento ha reso possibile l’installazione del Windows su Mac. Oltre alle soluzioni di virtualizzazione come Parallels, esiste la possibilità di creare una vera e propria partizione di Windows sul vostro Mac mediante l’utility Boot Camp. Quest’ultima è disponibile di serie su tutti i “computer della Mela” e vi permette di utilizzare il Windows nativamente senza alcun processo emulativo o rallentamento. Ovviamente, per concretizzare tutto ciò è necessario seguire alcuni passaggi fondamentali.

Primo passaggio: il lancio dell’utility Boot Camp

In primo luogo bisogna lanciare l’utility Boot Camp dal launchpad di Mac OS X. Dopo questo passaggio, è necessario disporre di un’installazione del famoso sistema operativo della Microsoft su chiavetta USB. Le versioni supportate sono quelle successive a Windows 7. Purtroppo non è previsto il supporto delle versioni da DVD. Successivamente, una volta lanciato Boot Camp, tramite questa utility selezionerete l’installazione Windows da utilizzare.

La creazione della partizione su disco

A questo punto, Boot Camp vi chiederà di scegliere la quantità di GB del vostro disco rigido da usare per creare la partizione Windows. Ovviamente, quest’ultima non deve superare lo spazio libero disponibile in totale. Infine, la partizione stessa non deve essere neanche troppo piccola, altrimenti potrete avere svariati problemi nei passaggi successivi.

Passaggio finale: Installazione vera e propria di Windows

Giunti a questo punto, Boot Camp riavvierà automaticamente il computer per far iniziare il processo d’installazione di Windows con naturalezza. L’utente non deve eseguire nessuna procedura eccezionale. I passaggi seguenti sono esattamente uguali a quelli che potrete sperimentare quando installate il Windows su un normale PC.

Conclusioni

Dopo aver installato il Windows, dovrete mantenere premuto il tasto alt all’avvio del vostro Mac. Grazie a questo espediente, potrete scegliere se far partire il vostro computer dalla partizione con l’OS X oppure da quella con Windows. L’ultimo elemento da non dimenticare è che, la prima volta che avvierete il Windows, automaticamente saranno installati i driver del vostro computer da un installer chiamato setup.exe.