Qual è migliore tra Firefox Quantum e Google Chrome?

Sono ormai passati 6 anni da quando Google Chrome ha sovrastato di netto il browser di casa Mozilla. Adesso però l’azienda di software di Mountain View ha deciso di tornare all’attacco e ha deciso di farlo con un nuovissimo browser che sembra possa davvero spodestare l’ormai re Google. Secondo te, chi la spunterà tra Firefox Quantum e Google Chrome?

Siamo tutti curiosi di questa nuova versione di Firefox uscita da appena qualche giorno, ma le aspettative sono basse, visti gli scarsi risultati ottenuti negli ultimi anni. Ma diamo una possibilità a Mozilla e scopriamo se vale davvero la pena provarlo e sostuirlo a Chrome.

Caratteristiche della nuova versione di Firefox

Per poter fare un paragone come si deve, bisogna prima capire cosa c’è di nuovo in questa promettente versione del browser.

Grande nota di merito per la velocità di caricamento delle pagine che adesso, anche nel caso di tante schede aperte, non creano alcun problema e si aprono in modo velocissimo. Ciò avviene grazie all’utilizzo minore di memoria. Pensa, inoltre, che il consumo di memoria è ridotto addirittura del 30% rispetto a Google Chrome e quindi si intuisce già una buona sfida tra i due concorrenti.

Bisogna ovviamente parlare anche dell’aspetto estetico del browser, molto elegante, seppure non sia cambiato molto rispetto alle precedenti versioni. Una nuova feature però è stata aggiunta: la modalità Pocket. Questa modalità – che trovi nella barra dell’URL proprio accanto alla stellina dei Preferiti – ti permette di salvare un sito web o un video nella libreria e vederlo successivamente sia nel dispositivo su cui hai salvato la pagina che in altri dispositivi mobili, grazie al tasto Invia al dispositivo.

Ultima ma non meno importante è la possibilità di supportare le tecnologie di realtà virtuale e realtà aumentata.

Firefox Quantum VS Google Chrome

Chi è meglio tra Firefox Quantum e Google Chrome

È finalmente arrivato il momento di confrontare direttamente i due web browser, in modo da capire davvero quale dei due avrà la meglio sull’altro. Per confrontare Firefox Quantum e Google Chrome, farò riferimento ad alcuni punti secondo me rilevanti all’interno di un browser internet.

Velocità di caricamento

Come detto prima, Firefox Quantum ha puntato principalmente sulla velocizzazione di caricamento delle pagine web, anche nella situazione in cui siano presenti tante schede aperte.

Eseguendo un veloce test di accesso agli stessi siti web su Chrome e su Quantum, la differenza si nota e non è affatto poca. Infatti, Google Chrome impiega tantissimo tempo per il caricamento totale di una pagina in presenza di altre schede aperte. Firefox Quantum invece non ti dà neppure il tempo di essere aperto che è già riuscito a caricare tutto.

Sicurezza

Per poter navigare su internet è fondamentale sentirsi sicuri, poiché non si può mai sapere dove si va a finire navigando. Anche una pagina aperta in popup può essere dannosa per il tuo PC.

Mozilla si è dunque rimboccata le maniche per cercare di offrire agli utenti una maggiore sicurezza di navigazione e una maggiore accortezza dagli hacker. Il browser è automaticamente in continuo aggiornamento e, per l’aggiunta di add-on, si connette automaticamente ai server Mozilla, in modo da impedirti l’installazione di add-on esterni e, quindi, possibile causa di danni al sistema. Ti viene inoltre incontro nell’ardua impresa di download di contenuti, comunicandoti la provenienza del download e se questo può essere potenzialmente nocivo o no. Infine, quando visiti un sito sicuro, Firefox lo registra in modo da certificarlo e permettere a tutti gli utenti di accedervi senza rischi.

Conclusioni

Sembra dunque che Firefox Quantum abbia avuto la meglio su Google Chrome e che quindi valga senz’altro la pena provarlo, soprattutto per chi utilizzava il browser Mozilla come predefinito. Certo è che chi è abituato ad utilizzare Chrome e tutti i servizi ad esso associati – Gmail, Google Drive e molti altri – difficilmente deciderà di ritornare all’utilizzo di Firefox, ma dai confronti fatti, pare proprio che Firefox meriti una seconda opportunità da parte di tutti gli utenti.

 

Se questo articolo ti è piaciuto, potrebbe interessarti anche questo: Come cancellare la cronologia da Safari.