Amazon Alexa: Cos’è e come funziona

Se la tecnologia è già da un po’ di anni parte integrante della vita di ognuno di noi, l’arrivo delle ultime innovazioni nel settore l’ha resa ancora più preminente all’interno della quotidianità. Una delle innovazioni più recenti è quella degli impianti di domotica all’interno dell’ambiente domestico, nello specifico negli apparecchi di utilizzo quotidiano, che contribuiscono a rendere il tuo appartamento una smart home, cioè una casa intelligente; con essa e con Amazon Alexa al tuo fianco, la tua vita diventerà molto più semplice.

Se non sai di cosa sto parlando, non preoccuparti, questo articolo è proprio per te. Qui comprenderai cos’è Alexa e come funziona.

Cos’è Alexa

Partiamo dalle basi. Amazon Alexa è un’assistente vocale, un po’ come Siri per iOS o Cortana per Windows, che però può essere utilizzato su dispositivi Amazon Echo o Echo Dot per darti la possibilità di “comunicare” con la tua casa. I dispositivi Amazon Echo sono degli speaker da tavolo che ti permettono di compiere azioni come ascoltare musica, conoscere le notizie dal mondo e molto altro.

Come funziona Alexa

Per poter utilizzare Alexa è necessario installare e configurare l’assistente, in modo da renderla sempre pronta a ricevere i tuoi comandi, ma non preoccuparti perché queste due operazioni sono davvero molto semplici da eseguire.

Per prima cosa, è necessario – come già detto sopra – possedere un dispositivo Amazon Echo per poter usufruire dell’assistente vocale. Una volta acquistato il dispositivo, dovrai collegarlo alla tua rete Wi-Fi in modo che, ogni qualvolta chiederai di eseguire un’operazione, Alexa navigherà su internet per poter soddisfare la tua richiesta.

Dopo aver installato e collegato il dispositivo alla rete Wi-Fi di casa tua, dovrai configurare il prodotto per prepararlo all’utilizzo di Alexa: dovrai scaricare l’applicazione Alexa – distribuita da Amazon – dagli store di Apple o Android, in base al terminale di cui sei in possesso, gratuitamente. L’applicazione è fondamentale per eseguire la configurazione dell’assistente in quanto i dispositivi Amazon Echo non dispongono di un display, dunque compiere le azioni di base – come comunicare la password della connessione Wi-Fi – sarebbe impossibile senza l’applicazione.

Una volta che avrai scaricato l’applicazione sul tuo smartphone, crea un account Amazon – se non ce l’hai già – e configuralo. Adesso potrai iniziare a utilizzare Alexa.

Amazon Alexa – Prezzo

Per poter utilizzare Amazon Alexa, hai obbligatoriamente bisogno di un dispositivo Amazon Echo, ma la scelta è ardua visto che ci sono tantissime opzioni tra cui scegliere. Qui ti spiegherò più nello specifico quali sono i prodotti che sei obbligato ad acquistare per usufruire del servizio e ti indicherò i prezzi relativi al mercato inglese, su cui sono approdati da poco i dispositivi in questione.

Prezzo Alexa Echo

Amazon Echo per poter utilizzare Amazon Alexa

Amazon Echo è il dispositivo principale che deve possedere chiunque decida di usufruire di Alexa. È infatti lo speaker a cui fanno riferimento tutti gli altri dispositivi collegati ad esso e il suo prezzo, per quanto riguarda la seconda generazione, è di 89,99£. Se ti accontenti delle prestazioni che Echo ha, puoi decidere di acquistare anche solo questo dispositivo ed utilizzarlo in una stanza a tua scelta.

Prezzo Alexa Echo Dot

Echo Dot è un altro dispositivo per comunicare con Amazon Alexa

Amazon Echo Dot, presente sul mercato al costo di 49£, è pensato per chi vuole rendere “smart” la propria abitazione. Il dispositivo infatti, dalle dimensioni molto ridotte rispetto ad Amazon Echo, ti permette di riprodurre musica e di gestire gli impianti di casa. Però non è presente uno speaker, per cui bisognerà collegarlo a uno speaker tramite cavo jack da 3.5mm o tramite Bluetooth. Inoltre, non sempre Alexa riesce a comprendere la tua richiesta.

Prezzo Alexa Echo Show

Amazon Echo Show è utile per controllare le informazioni di Amazon Alexa

Amazon Echo Show ha qualcosa in più rispetto ai suoi parenti più prossimi: uno schermo touchscreen. Infatti, questo dispositivo è stato pensato per darti modo di controllare le informazioni circa le operazioni in coda di Alexa e, inoltre, può essere utilizzato come se fosse una cornice digitale mostrandoti le foto presenti nel tuo cloud Prime Photos.

Altra feature molto utile è quella di poter collegare il dispositivo Show alle telecamere di sorveglianza, in modo da vedere ciò che succede attraverso lo schermo touchscreen.

Infine, se installi la funzionalità Drop In, avrai anche la possibilità di chiamare i tuoi amici, tutto alla modica cifra di 199.99£.

Cosa sono le Skills su Amazon Alexa

Di per sé, Amazon Alexa non può fare molto; infatti, di base esegue operazioni come riprodurre musica tramite Prime Music o impostare un timer. Ciò che rende Alexa un utilissimo accessorio per la casa è la possibilità di scaricare delle “skills” che consentono all’assistente vocale di incrementare le proprie abilità e che consentono a te di vivere la tua vita in maniera più serena, senza più pensare alle azioni che normalmente svolgi.

Ho menzionato precedentemente il termine smart home, ma se il concetto non era del tutto chiaro, adesso capirai perfettamente di cosa si tratta.

Grazie alle skills aggiuntive, che puoi scaricare dallo store di Alexa, ci sono delle funzionalità che saranno in grado di rendere la tua casa ancora più “smart” di come la domotica è riuscita a fare finora; tutto questo, oltre che per la disponibilità sullo store delle skills realizzate dai produttori di dispositivi intelligenti, grazie alla compatibilità dell’assistente con alcuni dispositivi intelligenti della casa come, ad esempio, il termostato o l’impianto luci.

Con Alexa, i dispositivi intelligenti possono essere tenuti sotto controllo con un semplice comando vocale e non avrai bisogno di pigiare alcun tasto, a differenza di come accadeva inizialmente per la gestione di questi apparecchi per cui era dunque necessario avere sempre il proprio cellulare a portata di mano. Puoi inoltre impostare una combinazione di operazioni che Alexa eseguirà contemporaneamente; ti basterà impostare una frase che l’assistente interpreterà nella maniera che hai scelto e il gioco è fatto.

Amazon Alexa vs Google Home

Amazon Alexa su Echo batterà Assistant?

Ovviamente, non si poteva non fare un confronto tra i due più grandi assistenti domestici e, di conseguenza, si è parlato di chi tra Amazon Alexa e Google Home sia meglio.

Prezzo

Per quanto riguarda i prezzi dei dispositivi Amazon e quelli Google bisogna dire che Amazon vince alla grande. I prezzi proposti dalla prima azienda statunitense citata sono davvero alla portata di tutti, partendo da circa 50$. I dispositivi Google Home, pur partendo anch’essi da 50$ – mi riferisco al prezzo del Google Home Mini -, possono arrivare anche a cifre piuttosto alte; il dispositivo Google Home Max infatti raggiunge la cifra di 400$.

Funzioni

Se devi scegliere tra una famiglia di dispositivi e l’altra guarderai certamente, oltre che il prezzo, le funzionalità offerte. Di base, sia Amazon Echo che Google Home offrono le stesse funzionalità: riproducono musica, rispondono alle tue domande, cercano informazioni per te, ecc… Le differenze però sono abbastanza rilevanti; Amazon Echo Dot e Google Home Mini, ad esempio, funzionano come estensioni dei dispositivi primari e ti permettono di utilizzare gli assistenti in più stanze della casa. Ma Google Home Mini rispetto a Echo Dot ha una funzione in più: puoi comunicare attraverso esso, un po’ come un walkie talkie, in modo da dire qualcosa ai tuoi figli o al tuo coniuge senza però dover urlare o interrompere ciò che stai facendo.

Infine, ci sono Amazon Echo Plus e Google Home Max le cui case produttrici offrono anche qui alcune differenze. In particolare, qui è Amazon a introdurre quel qualcosa in più che potrebbe spingerti ad acquistare un dispositivo Echo. È proprio la smart home quella che Amazon ti mette a disposizione, grazie alle skills compatibili con i suoi dispositivi. Google Home Max è, in questo caso, più adatta a chi ama ascoltare buona musica, visto che non è ancora ritenuto un dispositivo smart.

Amazon Alexa Alternative

Alexa è uno tra gli assistenti vocali che si è prestato all’uso domestico proprio come è stato pensato da Amazon, ma ci sono delle alternative – Google Home, di cui ti ho parlato prima, è una delle alternative più simili -, anche se più limitate. Basti pensare a Siri che, oltre che insediarsi negli iPhone, può comunicare con te attraverso le Apple TV oppure ad Assistant, l’assistente vocale di casa Google presente in tutti i Google Pixel e negli Android Wear 2 o, ancora, Cortana.

Presto arriveranno degli speaker simili a Echo anche per gli altri assistenti, ma Alexa si distingue proprio per la sua capacità di comunicare con moltissimi dispositivi della casa.

Amazon Alexa – Disponibile in Italia

Funziona Alexa in Italiano? Purtroppo al momento (Novembre 2017) non è ancora disponibile in Italia, ma Amazon sta investendo parecchio per conquistare il mercato, quindi sicuramente verso Gennaio 2018 avremo sicuramente  delle novità per quanto riguarda la disponibilità di Alexa nel mercato Italiano, Australiano, Francese e Spagnolo.

Vuoi capire esattamente di cosa è capace Alexa? Scopri: Le 10 cose più belle che si possono fare con Alexa.

Vuoi creare comandi personalizzati? Scopri come con IFTT con Google Home e Amazon Alexa